Art. 01 - 02 - cubetti -

Art. 01 - 02 - cubetti -

Cubetti Tipo Lato...

Art. 03 - Lastrame Mosaico-

Art. 03 - Lastrame Mosaico-

Lastrame Tipo Spessore...

Art. 04 - Ciottoli-

Art. 04 - Ciottoli-

Ciottoli Ciottoli di...

Art. 05 - Binderi-

Art. 05 - Binderi-

Binderi Tipo Lato...

Art. 06 - Smolleri-

Art. 06 - Smolleri-

Smolleri Tipo Lato...

Art. 07 - Tranciati-

Art. 07 - Tranciati-

Tranciati Tipo Lato...

Art. 08 - Piastrelle-

Art. 08 - Piastrelle-

Piastrelle Tipo Spessore...

Art. 09 - Sassi da Muro -

Art. 09 - Sassi da Muro -

Sassi-da-Muro Tipo Spessore...

« »
prodotti

prodotti (12)

 

Cubetti

Tipo Lato b Altezza h Peso
4/6 4 - 7 cm 4 - 6 cm 90 - 100 kg/mq
6/8 6 - 9 cm 5,5 -8 cm 130 - 140 kg/mq
8/10 8 - 12 cm 7,5 - 11 cm 180 - 190 kg/mq
10/12 10 - 14 cm 10 - 13 cm 220 - 250 kg/mq
12/14 12 - 16 cm 12 - 15 cm 280 - 300 kg/mq
10/10 9,5 - 10,5 cm 4 - 7 cm 110 - 120 kg/mq
 

Caratteristiche

  I cubetti presentano la superficie superiore a piano naturale di cava. Le quattro facce laterali,ricavato a spacco, hanno una superficie più ruvida ed in leggera sottosquadra. Spigoli e facce non dovranno essere necessariamente uguali ed ortogonali

Lavorazioni particolari e posa in opera

 

La grandezza del cubetto usato per una determinata pavimentazione è direttamente proporzionale al traffico che solleciterà il pavimento.Per pose a filari si utilizzano cubetti con testa quadrata, mentre per la posa ad arco o a ventaglio essi potranno avere forme trapezoidali ed oblunghe per un massimo del 10%.
Si possono richiedere ulteriori lavorazioni

Imballaggio

  I Cubetti potranno essere forniti sfusi, in casse o in sacchi
  Mosaico lastrame

Lastrame

 

lastrame mosaico

Tipo Spessore s Diagonale minima d Peso
Normale 2 - 5 cm 20 - 10 cm 85 kg/mq
Sottile 1 - 3,5 cm 20 - 10 cm 60 - 70 kg/mq
Gigante 3 - 7 cm 40 - 25 cm 100 kg/mq
Gigante sottile 2 - 5 cm 40 - 25 cm 70 - 80 kg/mq
 
Il Lastrame, definito mosaico ad opera incerta (opus incertum), rappresenta, in quantità, il porfido più venduto. Infatti è un materiale dall'impiego multiforme, facile da posare, con risultati interessanti sul piano estetico ed a costi molto contenuti. Le lastre sono molto adatte per pavimentare piazze, cortili, marciapiedi, passi pedonali, viali e vialetti.

Caratteristiche

Il piano superiore delle lastre è al naturale di cava, con contorni irregolari.

Imballaggio

Note: Le lastre sono fornite su palette

 

 

Ciottoli

 

ciottoli

Ciottoli di Porfido
Ciottoli di porfido tagliati a metà
Diametro d Peso Diametro d peso
4 - 6 105 kg/mq 6 - 8 cm 85 kg/mq
6 - 8 122 kg/mq 8 - 10 cm 110 kg/mq
8 - 10 145 kg/mq 10 - 12 cm 160 kg/mq
10 - 12 180 kg/mq 12 - 15 cm 215 kg/mq
12 - 15 220 kg/mq 15 - 40 cm 300 kg/mq
15 - 30 270 kg/mq    
Materiale lapideo già presente in natura, caratterizzato dalla forma arrotondata tendenzialmente sferica che lo rende immediatamente utilizzabile senza ulteriori lavorazioni. Una volta utilizzato come strato calpestabile "acciotolato", oggi è improponibile per grandi superfici, ma diventa un elemento espressivo per pavaimentazioni composte da altre pezzature di porfido.

Caratteristiche

I ciottoli sono forniti nei colori misti roso, bianco, verde e grigio..

 

 

Binderi

 

binderi

Tipo Lato a Lato b Altezza h  Peso
Normale 10 cm 15 - 40 cm 5 - 8 cm  18 kg/ml
10 cm 15 - 40 cm 8 - 11 cm  22 kg/ml
12 cm 15 - 40 cm 10 - 15 cm  35 kg/ml
Gigante 12 cm 20 - 40 cm 15 - 20 cm  60 kg/ml
 15 cm  20 - 40 cm  15 - 20 cm  70 kg/ml
 
Materiale usato per il contenimento e delimitazioni delle pavimentazioni.

Caratteristiche

la faccia superiore è a piano naturale di cava, le coste sono a spacco/segate.

 

le caratteristiche del Porfido

La sua caratteristica principale è una grande differenza tra le dimensioni dei cristalli matrice piccoli fenocristalli e altre molto più grandi. Porfidi possono essere aphanites o phanerites, cioè la massa di fondo può avere piccoli cristalli invisibili, come il basalto, oppure i cristalli singoli di massa di fondo può essere facilmente distinto con l'occhio, come in granito. La maggior parte dei tipi di rocce ignee può mostrare un certo grado di tessitura porfirica. In generale il Porfido risponde in modo ottimale ad alte sollecitazioni fisico-meccaniche e mantiene pressochè inalterato il suo aspetto nel tempo. Non viene corroso dagli acidi e quindi anche la sua “gestione“ in fase di pulizia non è problematica. Il Porfido è un materiale particolarmente valido sotto tutti i punti di vista: ottime caratteristiche fisico-meccaniche ottimo per ambienti esterni anche con clima rigido, dove mantiene elevati valori di resistenza, tanto da aumentare in alcuni casi la sua resistenza alla flessione dopo i 48 cicli di gelo disgelo previsti dalla selettiva norma europea di resistenza al gelo UNI EN 12371 ottima la sua resistenza alla abrasione tanto che il suo granulato è considerato tra i materiali migliori nella realizzazione dei manti stradali che garantiscano buona tessitura, aderenza e regolarità per i mezzi in movimento e bassa usura del manto stradale stesso Ottima la sua resistenza agli acidi, in quanto la sua composizione prevalentemente silicatica lo rende resistente ai prodotti che sono invece aggressivi per i materiali a composizione carbonatica.